Cultura e antico cibo del territorio

Bitonto è stata una delle dieci città candidate a capitale della cultura italiana per l’anno 2020. Parma è risultata la vincitrice del concorso, Bitonto panoramama questo non sminuisce i valori culturali e storici della cittadina pugliese. Chiara Cannito, componente del comitato di condotta diSlow Food Bari, è una delle protagoniste della elaborazione della relazione che ha convinto la commissione del Ministero dei Beni Culturali a far entrare Bitonto tra le dieci finaliste del concorso.

L’appuntamento è per domenica 18 marzo, presso il Ristorante “Il Patriarca”, via Beccherie Lisi (nei pressi della Cattedrale) alle ore 11.30 (locandina allegata.

Insieme a Chiara, Chiara Cannitoche ci parlerà dei punti di forza della candidatura di Bitonto a capitale della Cultura 2020, interverranno il dr Antonio Moschetta che ci illustrerà la mappa del DNA degli ulivi e lo scrittore prof. Nicola Pice che ci parlerà della cultura e delle colture bitontine.

Alla fine del pranzo, dove verranno messe in risalto specialità del territorio dalle mani esperte dello chef Emanuele Natalizio, alle 16.00 circa, si prosegue con una visita guidata al soccorpo della Cattedrale a cura di dott.ssa Chiara Cannito.

Nicola Pice
Nicola Pice

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...