Slow Food Bari – News febbraio 2018

Il rosa incontra l’azzurro dell’Adriatico

….Non solo Vino, ma un dolce compendio di note profumate e colorate, di sfumature fruttate e declinazioni rosate, di passione per la propria terra e incantevoli tradizioni vignaiole: questo è il Vino Rosato in Puglia, un’eccellenza che racconta il sapere e il saper fare di una terra che non tradisce, che dona produzioni sublimi…..Locandina 23 febbraio def imm

Queste belle parole “decantano” il vino rosato e la nostra amata Puglia sulla pagina web dell’Associazione “Puglia in Rosé”.

Grazie a Luigi Lobuono, presidente del Circolo Canottieri “Barion”, avremo la possibilità di festeggiare la serata in uno dei luoghi più prestigiosi di Bari, legato alla tradizionale passione per il mare dei cittadini baresi. La serata inizia con la presentazione delle associazioni che hanno reso realizzabile la serata. Domenico Facchini ci parlerà della sua bella iniziativa. Poi, tutti a cena (pesce fresco e vini rosati).

La quota di partecipazione a persona per la cena non è ancora ben definita ma penso che si aggirerà intorno ai 35,00 euro. Gli ospiti non soci contribuiranno con una quota aggiuntiva di soli 5,00 euro rispetto a quella prevista per i soci.

 

Prenotazione obbligatoria slowfoodbari@gmail.com. Affrettati a prenotare, i posti sono limitati.

18 marzo 2018 – Sostegno a Bitonto per la sua candidatura a capitale italiana della cultura 2020.

Bitonto

Bitonto vuole farsi conoscere non solo per le tristi recenti vicende ma pretende il giusto diritto ad essere collocata tra le più belle città della Puglia. Benvenuta, a proposito, la notizia che la sua candidatura a capitale italiana della cultura 2020 è stata accettata dalla commissione del Ministero dei Beni Culturali che l’ha posta tra le dieci città finaliste. Festeggeremo questo importante riconoscimento in uno dei ristoranti più prestigiosi di Bitonto con la partecipazione di alcuni illustri personaggi della vita culturale della città.

Quota di partecipazione: da definire. Prenotazioni obbligatorie slowfoodbari@gmail.com

6 – 13 – 20 – 27 aprile 2018 Master of Food Birra

È un’iniziativa di Slow Food Bari Rete Giovane. Il corso si terrà presso il birrificio Bari Lungomare Starita, 4, all’interno della Fiera del Levante. Quota di partecipazione € 95,00.Birra

Quattro serate per avvicinarsi all’affascinante mondo della birra, una delle bevande alcoliche più antiche che l’uomo conosca, che affonda le radici nella nascita stessa delle grandi civiltà. Conosceremo le materie prime, le tecniche produttive, la storia, gli stili e la geografia, senza trascurare le modalità di conservazione, di servizio, la scelta dei bicchieri e gli abbinamenti. Durante il Master of Food assaggeremo assieme una selezione di birre, italiane e non, che ci aiuteranno ad intuire le storie di uomini, di territori, di culture e tradizioni che sono immerse in ogni bicchiere.

Prima lezione

Le caratteristiche e la geografia delle materie prime, con manipolazione e assaggio di acque, malti e luppoli. Introduzione alla degustazione.

Seconda lezione

La produzione del mosto, la fermentazione, le tipologie di confezionamento, la filtrazione, la pastorizzazione, la rifermentazione in bottiglia.

Terza lezione

La cultura e la geografia della birra; le grandi famiglie birrarie: Lager (Germania, Repubblica Ceca, …) e Ale (Belgio, Regno Unito, …); l’analisi del legame tra birra e territorio con un approfondimento del contesto italiano.

Quarta lezione

La fermentazione spontanea, l’ancestrale e meraviglioso mondo dei Lambic. Indicazioni sulla conservazione delle birre, sul loro servizio (temperatura, bicchieri e tecnica) e sui loro abbinamenti. Le birre più alcoliche, da invecchiamento, o che fanno stile a sé.

21 aprile 2018- Slow Food Day

Appuntamento annuale di tutta Slow Food. In corso di preparazione

30 maggio – 4 giugno 2018 Beaune capitale del … “Borgogna”, Digione capitale della Borgogna

Una delegazione della condotta, ormai ben definita, si recherà in Borgogna per approfondire le proprie conoscenze sul vino. Grazie a Guglielmo Bellelli, grande conoscitore di quei luoghi e tutore dell’iniziativa, Nicola GagliardiFranco Giordano e Ernesto Melcore che prendono parte attiva all’organizzazione della gita.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...